Realizzazione Siti Web Roma -

Web Agency Roma

- Tel +39 06 522.74.801 - Richiedi Informazioni

Linkedin +227% di conversioni rispetto a Facebook e Twitter

Secondo uno studio di Hubspot che ha analizzato oltre 5000 casi, Linkedin converte un 227% in più rispetto a Facebook e Twitter.

Bisogna pensare che su Linkedin molte persone entrano per motivi di lavoro (per cambiare lavoro o aggiornare il CV), e sono in una modalità “business-focused”. La concentrazione è maggiore, pertanto anche l’attenzione per leggere eventuali annunci pertinenti. Oltre a questo su Linkedin ci sono molti meno contenuti postati, rispetto a Twitter e Facebook, e soprattutto ci sono meno contenuti di bassa qualità o poco rilevanti. Chi entra su Linkedin per aggiornare il proprio profilo in genere posta link di lavoro, presentazioni slide-share o status relativi a convegni, progetti in corso, webinar.

Un altro vantaggio è che se decidi di fare i Linkedin Ads, i tuoi annunci non compaiono solo su Linkedin, ma possono finire anche sul circuito di siti partner che fanno parte del network Google Double Click, come ad esempio il New York Times e Business Week.

Quanto costano gli annunci?

Questo è un punto importante, perché mediamente Linkedin è abbastanza caro.
La modalità di pagamento è sia a CPC (Costo per Click) che CPM (Costo per Migliaia di Impression). Se scegli la modalità CPC l’importo minimo richiesto è di 2 € a click!


Come su Adwords, puoi decidere un budget massimo giornaliero e la durata della tua campagna, in modo da controllare la tua spesa. Per invogliarti a provarli, Linkedin ti dice che puoi iniziare con un budget limitato di 10 € al giorno.

E’ bene sapere che Linkedin mostra il tuo annuncio a prezzi differenti in orari differenti, a seconda del momento della giornata, ovvero della quantità di utenti collegati. Perciò l’importo massimo a click probabilmente sarà la mattina, quando sul sito ci sono la maggior parte degli utenti, per calare al pomeriggio e alla sera.

FONTE

Notizie

Blog