Realizzazione Siti Web Roma -

Web Agency Roma

- Tel +39 06 522.74.801 - Richiedi Informazioni

Vincent Candela grandi Emozioni ma anche tanta Amarezza

04/01/2016

Vincent Candela esprime la sua opinione sull'evento svoltosi allo stadio Olimpico il giorno 29 Dicembre 2015.

Lettera aperta di Vincent Candela

“La giornata del 29 è stata INDIMENTICABILE. Emozioni che si sono succedute in ogni minuto che mi avvicinavano al momento dell’ingresso in campo. Poi l’emozione di tornare sotto la Mia Curva, finalmente piena, con tante bandiere, striscioni, cori, canti, il tutto insieme a tanti amici e campioni del passato.

Unico neo, la poca gente negli altri settori. Sono sincero ed onesto, mi aspettavo di più. In questo periodo ci sono i settori dello stadio che criticano la Curva di essere vuota, e proprio nel giorno della festa dei tifosi, dove la Curva è tornata unita e compatta, vengono a mancare tutti gli altri. Questo mi dispiace e delude, anche i Roma Club, a tanti dei quali non ho mai detto di no per cene e feste… non hanno aderito a questa che era la loro festa, è per me un motivo di delusione. Ma va bene così… ognuno fa le sue scelte…

Poi ora, inizio a sentire e leggere di notizie che accostano me, il mio staff, l’evento, alcuni ex calciatori, a mondi a me estranei. Chi vuol cavalcare l’onda di una cosa bella e pulita, per scopi a me oscuri, ha sbagliato evento e persona. Entrare nel merito di argomenti che non mi competono, non sarebbe giusto e soprattutto vorrebbe dire dare considerazione a chiunque voglia speculare sulla festa dei Tifosi della Roma.
Dico solo che alcune persone mi hanno offerto una mano, per pubblicizzare l’evento e vendere biglietti. Ognuna di queste persone fanno parte di Onlus che si adoperano, ognuna nei propri campi, a sostenere i Bambini. Non sta ne a me né al mio staff indagare su chi compone le Onlus.

Io mi fido e continuo a fidarmi delle persone che conosco e che mi aiutano. A nessuna Onlus verrà data alcuna percentuale dell’incasso della serata, ma semplicemente verrà riconosciuta una piccola quota dei soli biglietti che ognuna di loro si è impegnata a vendere, semplicemente come riconoscimento per aver aderito alla mia iniziativa e per le piccole spese che le Onlus stesse hanno dovuto affrontare per pubblicizzare Voi siete Leggenda.

Altro non mi sento di dire e non voglio dire. Mi dispiace solo che la serata che avevo immaginato era un’altra e per colpa di molte persone invidiose, mal informate e di una parte della tifoseria che credevo potesse ricevere meglio il messaggio che volevo portare... tutto questo si sta trasformando in una profonda delusione.

Colgo invece l’occasione per ringraziare di cuore tutta la Curva Sud, straordinaria.. magnifica… unica come me la ricordavo io. Un grazie va al mio staff, tutti, nessuno escluso, ragazzi unici che si sono messi a disposizione per ottenere il massimo.

Notizie

Blog